Archive | luglio, 2012
Video

Benigni, una lezione di vita.

25 Lug

Su su svelti, veloci, piano, con calma, non v’affrettate.
Poi, non scrivete subito poesie d’amore, che sono le più difficili. Aspettate almeno almeno un’ottantina d’anni.
Scrivetele su un altro argomento.. che ne so.. sul mare, il vento, un termosifone, un tram in ritardo, che non esiste una cosa più poetica di un’altra.
Avete capito?
La poesia non è fuori, è dentro.
“Cos’è la poesia? non chiedermelo più, guardati nello specchio, la poesia sei tu”.
..E vestitele bene le poesie, cercate bene le parole, dovete sceglierle!
A volte ci vogliono otto mesi per trovare una parola.
Sceglietele, che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere.
Da Adamo ed Eva. Lo sapete Eva quanto c’ha messo prima di scegliere la foglia di fico giusta?
“Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa..” ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre!
Innamoratevi! Se non vi innamorate è tutto morto… morto tutto è!
Vi dovete innamorare e tutto diventa vivo, si muove tutto.
Dilapidate la gioia, sperperate l’allegria e siate tristi e taciturni con esuberanza!
Fate soffiare in faccia alla gente la felicità! E come si fa? (fammi vedere gli appunti che mi sono scordato) Questo è quello che dovete fare! (non sono riuscito a leggerli)..
Per trasmettere la felicità, bisogna essere felici e per trasmettere il dolore, bisogna essere felici.
Siate felici!
Dovete patire, stare male, soffrire.. non abbiate paura a soffrire, tutto il mondo soffre!
E se non avete i mezzi non vi preoccupate, tanto per fare poesia una sola cosa è necessaria… tutto!
Avete capito?
E non cercate la novità, la novità è la cosa più vecchia che ci sia.
E se il verso non vi viene da questa posizione, né da questa, ne da così, beh, buttatevi in terra! Mettetevi così!
Ecco.. ohooo.. è da distesi che si vede il cielo.
Guarda che bellezza…perché non mi ci sono messo prima?
I poeti non guardano, vedono.
Fatevi obbedire dalle parole. Se la parola ‘muro’, ‘muro’, non vi da retta, non usatela più.. per otto anni, così impara!
“Che è questo, bhooo non lo so!”
Questa è la bellezza, come quei versi là che voglio che rimangano scritti lì per sempre.
Forza, cancellate tutto che dobbiamo cominciare.
La lezione è finita.
Ciao ragazzi ci vediamo mercoledì o giovedì.
Ciao, arrivederci.

Benigni lo adoro, è un’uomo come pochi, e questo è uno dei discorsi più belli che io abbia mai sentito.

(Tratto da ‘La tigre e la neve’).

Immagine

C’è sempre un lato positivo.

24 Lug

C'è una crepa in ogni cosa, ma è da lì che entra la luce.

C’è una crepa in ogni cosa, ma è da lì che entra la luce.

Perchè la vita insieme a te è qualcosa di straordinario.

22 Lug

“La vita è un groviglio di mani che si stringono, si intrecciano, si salutano da lontano, si prendono e si lasciano.
Ora che le tue dita sono incastrate con le mie, i miei occhi sono come quelli di una bambina alla scoperta del mondo, perchè conoscerlo di nuovo con te è straordinariamente più bello.
E’ proprio vero che con l’amore tutto pende vita, che ogni cosa trova il suo posto nel mondo e che il mio è con te.
Amore, non stancarti di tenermi per mano, che sei poi cado come faccio?
Amore, non stancarti di abbracciarmi, senza te che mi copri mi sento nuda.
Amore, non stancarti di stare nel letto con me, i miei piedi son freddi apposta perchè tu possa scaldarli.
Amore, non stancarti di amarmi, perchè io non lo farò.”

© Veronica Pavesi.

Un menù.. sexy!

21 Lug

Salve popolo!

Oggi avevo in mente di postarvi delle idee sfiziose per la vostra cucina. Vi è mai venuta voglia di preparare una cenetta per il vostro lui o per la vostra lei a base di cibi afrodisiaci?

A me quest’idea mi ha sempre stuzzicata e, avendo intenzione di preparare una cenetta del genere quando io e il mio ragazzo andremo al mare, ho iniziato a cercare su vari siti internet. Vi propongo le idee più invitanti 🙂

Aperitivo:

 Sangria bianca 

Riunisci in una brocca 6 lamponi, 1/2 mela a fettine,
1 grappolino di uva bianca, 1/2 pera a lamelle e la scorza di ½ arancia.
Aggiungi 1 pizzico di cannella in polvere
e versa 1/2 bottiglia di spumante dolce freddissimo.

 

 

Antipasto:

Ostriche alle erbe

Ingredienti per due persone: 8 ostriche freschissime, 1 ciuffo di barbine di finocchio, 2 scalogni, 30 g di burro, 130 g di spinaci novelli tritati, 40 g di mollica di pane, 1 cucchiaio di vino bianco, sale e pepe.

Apri le ostriche aiutandoti con un coltello affilato, facendo attenzione a non tagliarti. Trita il ciuffo di barbine di finocchio e i 2 scalogni. Scalda in una padella il burro e fai appassire finocchio e scalogni; unisci gli spinaci lavati (non sgocciolati) e tritati e fai rosolare per circa 5 minuti, senza aggiungere acqua, se non strettamente necessario. Incorpora la mollica tritata, irrora con il vino bianco, regola di sale e pepe e fai evaporare il vino. Distribuisci il trito preparato sulle ostriche e passale in forno caldo a 180°C per circa 3 minuti. Servi subito.

Primi:

Scampi con tagliolini

Ingredienti per due persone: 1,2 kg di scampi, 4 nidi di tagliolini freschi all’uovo, 2 rametti di timo, 1 porro, brandy, 150 g di panna fresca,
1 cucchiaio abbondante di pepe verde, 80 g di burro, olio di semi di arachidi, sale.

Rosola gli scampi sciacquati e sgusciati in una padella con il burro.
Unisci il porro tritato sottilmente e il pepe verde, ben sgocciolato e pestato.
Regola di sale, irrora con un bicchierino di brandy e inclina leggermente la padella in modo che si infiammi. Quando la fiamma sarà consumata, aggiungi la panna, mescola e fai cuocere per 2-3 minuti. Spegni e tieni in caldo.
Intanto friggi i nidi di tagliolini con ciuffetti di timo in abbondante olio ben caldo, finché risulteranno dorati e croccanti. Sgocciola i tagliolini su carta da cucina, sistemali sui piatti individuali, completa con gli scampi e servi subito.

 

 

 

 

 

Secondi:

Asparagi alla cupido

Ingredienti:

– 400 gr di asparagi, ben lavati e puliti
– 80 gr di ventresca di tonno
– 2 uova
– 2 cucchiai di olio
– 1 cucchiaiata di capperi
– succo di 1 limone
– sale
– un pizzico di paprika

Preparazione:
Cuocete gli asparagi al vapore e fateli raffreddare. Frullate i tuorli d’uovo con tutti gli ingredienti e aggiungete la crema ottenuta agli albumi che avete montato a neve ben ferma. Disponete gli asparagi su due piatti e ricopriteli con questa spuma.

 

Dolci:

Frutti di Afrodite

Ingredienti per due persone: 1 cestino di fragole + 1/2 di mirtilli grossi, 2 banane, 100 g di ciliegie, 150 di cioccolato fondente, 1 limone, 1 cucchiaio di rum, un pizzico   di cannella in polvere

Sbuccia le banane, tagliale a tronchetti e spruzzali con il succo di limone. Pulisci il resto della frutta, lavala e asciugala. Componi gli spiedini, alternando i pezzi di frutta su lunghi stecchini di legno. Fai sciogliere il cioccolato a pezzettini a bagnomaria e poi incorpora il rum e la cannella. Sistema gli spiedini su un piatto da portata e servili con la salsa al cioccolato ben calda.

 

 

 

 

 

Anche solo una cenetta può essere eccitante, se accompagnata da parole dolci sussurrate all’orecchio, candele, e dallo stuzzicarsi a vicenda imboccando il proprio partner..

  • La frutta secca (noci, mandorle, nocciole..) è ricca di vitamina B2, perfetta per le donne in quanto potenzia la sensibilità delle pareti vaginali.
  • Gli agrumi, ricchi di vitamina C, rafforzano invece i vasi sanguigni di lui.
  • Lo zinco contenuto nei frutti di mare e nei crostacei, infine, stimola la produzione di testosterone.

Veniamo ai cibi in specifico:

  • Il peperoncino è la spezia afrodisiaca per eccellenza. Grazie ai suoi principi attivi e al suo sapore, stimola in noi il desiderio sessuale.
  • La cioccolata (che tra l’altro è molto molto molto buona :-D) contiene feniletilamina, la sostanza che il cervello produce quando ci innamoriamo , quindi direi che è perfetta per risvegliare la passione e la dolcezza in una serata ”piccante”.
  • I chiodi di garofano sono ritenuti uno dei più potenti afrodisiaci naturali esistenti.
  • I semi di coriandolo seccati hanno effetti euforici nelle donne (quindi maschietti non esitate a usarli in cucina 😉 )

 

Beh, spero di avervi stuzzicato le idee con questo menù sexy 😉
Fatemi sapere se ha funzionato!

Un bacione, Veronica.

 

 

Fonti: http://www.lovetrain.it/cgi-bin/bp.pl?pagina=mostra&articolo=501, http://www.cosmopolitan.it/time-out/Menu-afrodisiaco/(offset)/9#photo, http://www.alfemminile.com/sesso-sessualita/idee-sesso-idee-giochi-erotici-d16691c240281.html.

Immagine

C’è tutta una vita, in un’ora di amore.

20 Lug

tumblr_lx7jlmvjVG1qeyp36o1_500_large

C’è tutta una vita, in un’ora di amore.

– Honoré de Balzac, Lo zigrino;

Quando tutto sembra spento.

19 Lug

Amare una persona è in qualche modo devastante.
Cambi modo di pensare, di agire, di fare.
Cominci a pensare più al “noi” che all’ “io”.
Passi dal dire “non cambierò per nessuno” a “per lui sarei disposta a cambiare quello che di me lo ferisce”
Ti assillano cose che non avresti mai pensato potessero sfiorarti. Il telefono diventa una tortura, il tono di voce diventa un’ ossessione.

Di Ilaria Rubinacci, Quando tutto sembra spento.

I romanzi dell’estate!

19 Lug

Quest’anno chi sceglierete per farvi compagnia sotto l’ombrellone?

Romanzi appena usciti? Vecchi classici strappalacrime? La serie di Sophie Kinsella ‘I love shopping’?

Io per il momento ve ne propongo 10, di tutti i gusti. Scegliete quelli che fanno per voi 🙂

  • Le parole che non ti ho detto, di Nicholas Sparks;
  • Undici minuti, di Paulo Coelho;
  • Ma le stelle quante sono?, di Giulia Carcasi;
  • Io sono di legno, sempre di Giulia Carcasi;
  • Il giorno in più, di Fabio Volo;
  • Cose che nessuno sa, di Alessandro d’Avenia;
  • I pesci non chiudono gli occhi, di Erri de Luca;
  • Olivia ovvero la lista dei sogni possibili, di Paola Calvetti;
  • L’abitudine di amare, di Doris Lessing;
  • Foglie d’erba, di Walt Whitman.

Buona lettura!

Baci, Veronica.